Rete di Economia Solidale

Latouche, il “profeta” della decrescita, a Bergamo il 3 e 4 maggio 2012

Argomento: Appuntamenti
Data: 02 Mag 2012 - 09:47 PM
Invitato da Cittadinanza Sostenibile, sarà per due giorni a Bergamo, per un ciclo di incontri, il professor Serge Latouche, economista e filosofo francese.
Latouche è il principale teorico della “decrescita”: si è sempre proclamato a favore di uno stile di vita incentrato maggiormente sulla sobrietà in cui occorre riscoprire la frugalità. Il concetto di “abbondanza frugale” – dal titolo del libro che presenterà a Bergamo – è definito come un orizzonte di senso per una fuoriuscita dalla società dei consumi, ma anche un obiettivo politico a breve termine nella situazione attuale di “depressione repressiva” per far fronte ai problemi ambientali e sociali del nostro tempo, dovuti alla crescita irresponsabile, di cui siamo direttamente testimoni in questa fase storica.

Giovedi 3 maggio Latouche sarà alle 21 al Castello di Solza, discutendo del suo ultimo libro “Per un’abbondanza frugale” con Giacomo Invernizzi e Lucia Profumo, rappresentanti di Cittadinanza Sostenibile; è previsto un incontro anche a cena, per chi lo desidera: occorre prenotarsi per tempo al tel. 035.290250.
Venerdi 4 maggio dalle 15 alle 18, seminario con Latouche in Università. Nell’aula 2 di via Salvecchio, all’interno dei corsi di laurea di Scienza della comunicazione e Comunicazione, informazione, editoria. Il tema è “comunicare la decrescita”.
Gli incontri sono organizzati in collaborazione con Mercato&Cittadinanza e Movimento per la Decrescita Felice ed hanno il sostegno e il patrocinio dell’Università di Bergamo e dei Comuni di Solza e di Bergamo e il contributo della Fondazione Cariplo.


Questo articolo proviene da Rete di Economia Solidale
http://retecosol.org/

URL dell'articolo:
http://retecosol.org/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=347