Un percorso da tracciare verso un'economia altra

27 Lug 2017 - 02:44 AM
Cerca   
Menu Principale
· www.economiasolidale.net
· Distretti
· Rassegna stampa
· Bibliografia
· Statistiche

Online
Abbiamo 13 ospiti e 0 iscritti in linea

Non siete registrati?
Potete farlo con un click qui.


Login
 Username
 Password
 Log-in automatico
[dalla prossima visita]


Registrazione

Recupero pwd smarrita.


Pisa: L’Economia Solidale in Festa
Inviato da: andreas di 29 Apr 2006 - 03:37 PM
Eventi legati al distretto Diritti, equità, nonviolenza, solidarietà, ambiente
Pisa, 6/7 Maggio 2006 - p.zza Gambacorti (p.zza La Pera)
A cura del Tavolo Promotore del Distretto di Economia Solidale

SABATO 6 MAGGIO
p.zza Gambacorti (p.zza La Pera)
Esposizione bancarelle di associazioni e produttori locali

ore 10.00 - Biblioteca Comunale, lg. Arno Galilei
Presentazione pubblica del progetto del Distretto di Economia Solidale
Tavolo Promotore

ore 11.00 - Biblioteca Comunale, lgArno Galilei
Agricoltura locale e globalizzazione
Riccardo Bocci

ore 15.00 - Centro Studi Maccarrone, v. S.Pellico
Agricoltura socialmente utile, fattorie didattiche, Gruppi d’acquisto solidale
Francesco Di Iacovo, Marco Bignardi, Franco Mori

ore 15.00 - p.zza Gambacorti(p.zza La Pera)
Animazione con i bambini
Ass. Poliedro

dalle ore 17.00 in poi - p.zza Gambacorti/p.zza S.Sepolcro
Teatro di Strada
Assoc. L’Interezza

ore 21.30 - Chiesa di S.Sepolcro (p.zza S.Sepolcro)
Dallo spreco di pochi ai diritti per tutti
Francesco Gesualdi, Armando Zappolini


DOMENICA 7 MAGGIO

p.zza Gambacorti (p.zza La Pera)
Esposizione bancarelle di associazioni e produttori locali

ore 10.00 - saletta p.zza S.Sepolcro, 2
Il cibo che cura
Associazione Raphael

ore 15.00 - saletta p.zza S.Sepolcro, 2
Banca Etica
Assemblea dei soci

ore 17.00 - p.zza Gambacorti (p.zza La Pera)
Monete Locali
Paul Glover; Social Forge

dalle ore 19.00 in poi - p.zza Gambacorti (p.zza La Pera)
Danze e musiche tradizionali
Assoc. La Girandola; i Traballanti


Per informazioni e contatti:
- Centro Nuovo Modello di Sviluppo, v. d.Barra 32 - 56019 Vecchiano (PI); tel: 050/826354, fax: 050/827165 coord@cnms.it
- eLabor scrl, via Garibaldi 33 - 56127 Pisa; tel: 050/970363, fax: 050/3137878 info@elabor.homelinux.org
- Franco Mori, v. La Cagnola 83 – Calci (PI); tel: 050/937039 - mori.art@libero.it
Per tenersi aggiornati in tempo reale iscrivetevi alla mailing list del Tavolo Promotore tramite la pagina web: http://elabor.homelinux.org/mailman/listinfo/des-pisa


Aderiscono al Tavolo Promotore:
Gruppi d'acquisto solidali di Pisa, di Cascina, di Calci; Rete di Lilliput: nodo di Pisa; Botteghe del commercio equo e solidale: La Chiva (Pisa), Il Chicco di Senape (Pisa), La Tienda (Pontedera), Emporio Equo e Solidale (Marina di Pisa); Ass. di Solidarietà con la Campagna Italiana; Ass. Arturo; Ass. Raphael; Ass. CerchiAperto; Ass. ChiodoFisso; Ass. Poliedro; Centro Nuovo Modello di Sviluppo; soci Banca Etica Pisa e Livorno; eLabor sc; Coop. soc. Insieme; Archimede Informatica sc; Coordinamento Toscano Produttori Biologici: Foro Contadino Altragricoltu

Cos’è il "Tavolo Promotore del Distretto di Economia Solidale"?
A Pisa, nel settembre 2005, si è costituito il Tavolo Promotore del Distretto di Economia Solidale (DES). Al Tavolo aderiscono GAS (Gruppi di Acquisto Solidale), botteghe del commercio equo, associazioni che si occupano di ambiente, di salute, di migranti, dello squilibrio Nord-Sud del mondo, cooperative sociali e di produzione lavoro, agricoltori biologici, rappresentanti della finanza etica.

Perché un "Distretto di Economia Solidale"?
L’obiettivo del Tavolo è la costituzione di una rete locale di economia solidale, uno strumento per rifondare l'economia, garantendone la sostenibilità in ogni sua manifestazione, ponendo al centro l’uomo e le sue relazioni, i diritti, l'ambiente, la pace.

Questa nostra Festa dell'Economia Solidale rappresenta dunque una prima occasione con cui il Tavolo intende sottoporre il progetto alla città.

Solo con il coinvolgimento diretto dei cittadini è possibile dare concretezza ad un diverso modo di intendere i rapporti fra gli uomini, in cui gli scambi di beni e di servizi si svolgano su un piano non meramente mercantile, ma riscoprendone piuttosto la dimensione locale, partecipata, relazionale.

La creazione di un DES rappresenta pertanto la possibilità concreta, a partire da ognuno di noi e senza ricorso a deleghe, di un intervento che incida realmente nella vita quotidiana di una comunità; una possibilità di recupero di rapporti altrimenti inariditi da una mercificazione che non ha risparmiato alcun valore sociale.

Abbiamo perciò individuato, nella costituzione di un DES a Pisa, lo strumento per riscoprire e rivalutare il ruolo centrale e decisivo, tanto a livello personale che collettivo, di un agire economico consapevole che torni ad essere inserito nel contesto più ampio dell’agire etico/politico di ciascuno.
 
Altri collegamenti
· + info Eventi legati al distretto
· Notizie di andreas


L'articolo più letto di Eventi legati al distretto:
Ancona, 8-10 ottobre 2004 Eco&Equo


Bugs :: Tasks :: Developers 
Feed RSS